Appartamento
Umberto Eco

In passato (ca. prima metà del ‘700 in poi) era la soffitta nella quale si trovavano gli alloggi della servitù.

Si trattava di 10 piccole camerette che furono usate fino al 1958, separate solo da sottili pareti di legno e posizionate direttamente sotto il tetto. Eretta una persona non ci poteva stare.
In seguito, tutto il secondo piano della villa cadde in disuso e fu usato prettamente come soffitta.

Appartamento di 115 mq, si estende sopra l’intero secondo piano dell’ala destra della casa ed è adatto per 4-7 persone. Si affaccia sulla corte interna della villa, sul parco, sul torrente Albola e sulle montagne.

Dopo molti lavori di ristrutturazione, oggi l’appartamento si presenta agli ospiti fresco ed elegante.

E’ composto da ampio soggiorno con travi in legno a vista e panorama fino al catello di Arco, tre camere da letto separate, cucina fornita di lavastoviglie, sala da pranzo e due bagni privati con doccia. I pavimenti sono parquet.
Non mancano tocchi moderni come la TV satellitare a schermo piatto e la connessione gratuita ad Internet.